I modi principali per tutelare la sicurezza dei dati in informatica

cyber-security

Prendere precauzioni in materia di sicurezza, quando si tratta di informatica, è di fondamentale importanza; in un’epoca nella quale tutti siamo costantemente connessi, i nostri dati sono sempre più a rischio di attacchi da parte di malintenzionati di ogni genere. Sottovalutare la cyber security è, di fatto, uno degli atteggiamenti che ci rende più vulnerabili. Vediamo, quindi, con l’aiuto degli esperti di IT Manager Space, quali sono i modi migliori per tutelare la nostra sicurezza.

 

Connessioni pubbliche

Connessioni pubbliche o comunque non protette vanno sempre evitate, specie se ci troviamo in spazi pubblici e particolarmente affollati; gli hacker, infatti, usano spesso questo genere di connessioni per tenere sotto controllo le nostre abitudini in fatto di navigazione e carpire le nostre informazioni. Nel caso in cui usare una rete non adeguatamente protetta sia una necessità, è importante evitare di accedere ai social o a tutti quei siti e applicazioni che richiedono e contengono dati personali. Usare sempre una VPN può, inoltre, essere un ottimo modo per tutelare e preservare la nostra privacy.

 

Attenzione alle Macro

Un grande classico per effettuare attacchi a danno dei nostri dati è allegare malware e virus a normali documenti in formato word; per evitare di cadere vittima di questi tranelli è evitare accuratamente di aprire i file che ci chiedono di abilitare le Macro, anche nel caso in cui il file ci appaia di fondamentale importanza.

 

Il pericolo degli allegati

Spessissimo gli attacchi a danni dei nostri sistemi informatici provengono dai classici allegati ricevuti via mail; in questi casi non è sempre semplice individuare file sospetti in quanto il mittente della mail ricevuta sembra, a prima vista del tutto attendibile. Nel caso in cui ricevessimo una mail contenente un allegato che non aspettavamo è sempre opportuno chiedere conferma al mittente prima di aprire gli allegati dando via libera alla propagazione di virus e malware.

 

Social media

Si tratta, senza dubbio, di strumenti che ci espongono in modo continuo ai rischi del web; spesso infatti, sulle nostre piattaforme social, condividiamo informazioni personali riguardanti la nostra sfera privata. Sono, ad esempio, numerosissimi i casi in cui si verificano furti in appartamento ai danni di persone che hanno pubblicato su fb il fatto di essere in vacanza e quindi lontani da casa. Scegliere con cura le informazioni che desideriamo condividere ed evitare post visibili a tutti può rappresentare un buon metodo di prevenzione.

 

Le password

Usare password troppo semplici o, peggio ancor, usare sempre la stessa password, è un’abitudine tanto comoda quanto pericolosa. Se, infatti, un hacker entrasse malauguratamente in possesso di un vostro account potrebbe, in modo molto semplice, accedere anche a qualsiasi vostro servizio rubandovi un quantitativo enorme di dati.

 

Impostazioni

Personalizzare e monitorare in modo costante le impostazioni riguardanti i vostri profili è un’abitudine vincente in grado di mantenere sempre sicuri i vostri accessi e i vostri dati personali. Sono, ad esempio, molte le app che richiedono di avere accesso alla nostra posizione rendendoci, di conseguenza molto vulnerabili e fornendo input potenzialmente pericolosi.

 

Servizi bancari

L’home banking è indubbiamente una enorme comodità che ci permette di effettuare numerose operazioni evitando di recarci fisicamente alla nostra banca. Anche in questo caso, però, l’accesso al nostro profilo bancario può risultare pericoloso; per evitare di correre inutili rischi in questo senso, quindi, è sempre opportuno prestare moltissima attenzione ed evitare di accedere utilizzando connessioni non protette. E’, infine, importantissimo fare attenzioni ai comunicati riguardanti la nostra banca che ci arrivano via mail; questi, infatti, potrebbero essere falsi e contenere malware in grado di accedere ai nostri dati bancari provocando danni davvero enormi. Gli accessi ai nostri conti bancari vanno eseguiti.

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close